via Torre Belfredo 81/d - 30174 - Venezia-Mestre
info@infonett.it
+39 041 5953929

EMERGENZA INCIDENTI SULLA A4 VENEZIA-TRIESTE: E’ LA TRATTA PIU’ PERICOLOSA DEL NORDEST

EMERGENZA INCIDENTI SULLA A4 VENEZIA-TRIESTE: E’ LA TRATTA PIU’ PERICOLOSA DEL NORDEST

Data Pubblicazione23 Ott 2020

Comunicato stampa 22 ottobre 2020

La Fondazione Think Tank Nord Est chiede di adeguare la dotazione infrastrutturale del Veneto Orientale, in considerazione del traffico pesante e dei flussi turistici.

Nella giornata di mercoledì, l’ennesimo incidente con il coinvolgimento di mezzi pesanti ha imposto nuovamente la chiusura dell’autostrada A4 tra Venezia e Trieste. Si tratta di un evento che purtroppo si ripete frequentemente. E non è un caso se gli incidenti si verificano spesso nel tratto della A4 in cui le corsie per senso di marcia sono solamente due. Infatti, secondo il cronoprogramma di realizzazione della Terza Corsia, il segmento tra San Donà di Piave e Portogruaro verrà completato per ultimo.

Secondo i dati raccolti dalla Fondazione Think Tank Nord Est, la Venezia-Trieste è l’autostrada con la maggiore incidentalità del Nordest. Nonostante un graduale calo nel corso degli ultimi anni, nel 2019 in questa tratta si sono verificati 6,9 incidenti ogni 100 milioni di km percorsi (il dato include la A23 Palmanova-Udine, la A28 Portogruaro-Conegliano e la A34 Villesse-Gorizia).

Al secondo posto di questa classifica poco edificante troviamo la A31 Valdastico con 6 incidenti ogni 100 milioni di km, seguita dalla A22 del Brennero nel tratto Verona-Modena con un valore di 5,7 e dalla Padova-Venezia (Passante incluso) con 5,1. In valore assoluto, nel 2019, sulla Venezia-Trieste si sono verificati 179 incidenti, un dato inferiore solo alla tratta Brescia-Padova della A4 dove sono stati 235, ma con un’incidenza sulle percorrenze nettamente inferiore (4,6 incidenti ogni 100 milioni di km).

“Il Veneto Orientale continua a soffrire un deficit infrastrutturale importante – lamenta Antonio Ferrarelli, presidente della Fondazione Think Tank Nord Est – nonostante l’ingente traffico pesante di attraversamento, che si aggiunge alla presenza di alcune tra le principali località turistiche balneari di tutto il Paese. Purtroppo si tratta di un problema destinato ad aggravarsi, considerando che l’emergenza sanitaria in corso ha spostato sull’auto privata gran parte dei flussi turistici. Da tempo chiediamo che si intervenga per migliorare l’accessibilità, ma anche per aumentare la sicurezza, accelerando i lavori della Terza Corsia, realizzando un casello autostradale per Bibione e finanziando il progetto del Secondo Accesso. Ci auguriamo – conclude Ferrarelli – che la Giunta Regionale del Veneto appena insediata presti attenzione alle richieste, spesso inascoltate, provenienti dal Veneto Orientale.”

Incidenti per tratta autostradale del Nordest, 2019.

 

 

Fonte: elaborazioni Fondazione Think Tank Nord Est su dati Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori – AISCAT.

*Comprese A23 Palmanova-Udine, A28 Portogruaro-Conegliano, A34 Villesse-Gorizia.

**Compresa A57 Passante di Mestre.

 

Fondazione Think Tank Nord Est

Via Torre Belfredo 81/d, 30174 Venezia Mestre

Tel: 340 2858421

info@infonett.it