via Torre Belfredo 81/d - 30174 - Venezia-Mestre
info@infonett.it
+39 041 5953929

ELEZIONI COMUNALI IN ITALIA: TRA 2019 E 2020, NEL 20% DEI CASI, SI È VOTATO PER UN SOLO CANDIDATO

ELEZIONI COMUNALI IN ITALIA: TRA 2019 E 2020, NEL 20% DEI CASI, SI È VOTATO PER UN SOLO CANDIDATO

Data Pubblicazione24 Set 2020

Comunicato stampa 24 settembre 2020

Tra 2019 e 2020, in quasi 1.000 Comuni si è presentato un solo candidato sindaco. In 34 casi le elezioni sono state rinviate o annullate. Secondo la Fondazione Think Tank Nord Est la soluzione è la fusione dei Comuni.

Il bilancio finale delle elezioni amministrative 2020 comprende il rinvio di 6 votazioni comunali a causa dell’assenza di candidati e 4 risultati nulli per il mancato raggiungimento del quorum, a fronte della presenza di un solo concorrente. Nel 2019 era andata peggio (ma i Comuni al voto erano quattro volte tanto), con 11 elezioni rinviate e 13 nulle.

Alla base di tutto, il problema principale è che non tutti i cittadini possono scegliere il sindaco del Comune in cui risiedono tra una rosa di candidati: in molti casi, infatti, si trova solo un nome sulla scheda elettorale.

E’ questo il risultato di uno studio della Fondazione Think Tank Nord Est dedicato alle candidature alle elezioni comunali tra 2019 e 2020: secondo l’analisi, infatti, in quasi 1.000 casi (il 20% del totale) l’aspirante sindaco era solo uno. Evidentemente, si tratta di una situazione che si verifica nei Comuni più piccoli, con un numero di abitanti molto ridotto. In queste realtà, peraltro, alcune volte è capitato di non ottenere risultati validi, poiché in presenza di un unico candidato è necessario che l’affluenza superi il 50%.

Per ovviare a queste situazioni, la Fondazione Think Tank Nord Est invita ad intraprendere un percorso di fusione, fondamentale per costruire Comuni più forti, in grado di fornire servizi di qualità a cittadini e imprese. Un Municipio più grande potrebbe anche svolgere un vero ruolo di rappresentanza degli interessi locali, cercando di sviluppare progetti che possano garantire un futuro alle comunità, soprattutto nei luoghi più periferici. Spesso, infatti, si tratta di realtà caratterizzate da un progressivo spopolamento, che non sono in grado di affrontare le sfide odierne, dalle emergenze ambientali e sanitarie alla gestione dei flussi turistici.

Il territorio dove è più difficile trovare aspiranti sindaco è la Valle d’Aosta, dove nel 68% dei casi c’era al massimo un candidato. Anche in Piemonte non mancano le difficoltà: tra 2019 e 2020, il 37% delle volte si è presentata una sola lista. Problemi anche in Trentino-Alto Adige e Sardegna, dove rispettivamente nel 35% e nel 34% dei casi era presente un solo candidato sindaco. Ma la crisi della politica è evidente anche in Lombardia, Umbria e Liguria, con circa il 20% di candidati unici. Veneto e Friuli-Venezia Giulia si attestano al 18%, le Marche al 16%.

“Oggi fare il sindaco è sempre più difficile – spiega Antonio Ferrarelli, presidente della Fondazione Think Tank Nord Est – perché le risorse a disposizione sono sempre meno ed i problemi difficilmente si possono risolvere a livello locale. Ma che senso ha andare a votare per un solo candidato? Come posso esprimere una preferenza se non ho alternative? Per permettere che anche i piccoli Municipi godano di una rappresentanza politica migliore la soluzione è la fusione dei Comuni. Non dobbiamo pensare a delle città – precisa Ferrarelli – ma a realtà di almeno 5.000 o 10.000 abitanti, a seconda della tipologia del territorio. Solo così i piccoli Municipi possono affrontare le sfide di oggi e fornire servizi di qualità. La fusione dei Comuni va sostenuta da Stato e Regioni con importanti premialità: è questa la strada per aiutare i territori periferici e favorire la distribuzione della ricchezza su tutto il territorio.”

 

Comuni al voto per l’elezione del sindaco tra 2019 e 2020, con un solo candidato sindaco (o nessuno), per regione.

 

Fonte: elaborazioni Fondazione Think Tank Nord Est su dati Ministero dell’Interno.

 

Fondazione Think Tank Nord Est

Via Torre Belfredo 81/d, 30174 Venezia Mestre

Tel: 340 2858421

info@infonett.it