via Torre Belfredo 81/d - 30174 - Venezia-Mestre
info@infonett.it
+39 041 5953929

LA FONDAZIONE THINK TANK NORD EST INCONTRA IL MINISTRO BRUNETTA E CONSEGNA LE PROPOSTE DI SBUROCRATIZZAZIONE SUGGERITE DALLE IMPRESE

LA FONDAZIONE THINK TANK NORD EST INCONTRA IL MINISTRO BRUNETTA E CONSEGNA LE PROPOSTE DI SBUROCRATIZZAZIONE SUGGERITE DALLE IMPRESE

2021

04

MAR

Comunicato stampa 4 marzo 2021

 

LA FONDAZIONE THINK TANK NORD EST INCONTRA IL MINISTRO BRUNETTA E CONSEGNA LE PROPOSTE DI SBUROCRATIZZAZIONE SUGGERITE DALLE IMPRESE

 

Il nuovo Ministro per la Pubblica Amministrazione ha mostrato interesse per le proposte di semplificazione amministrativa. Secondo la Fondazione la riforma della burocrazia è prioritaria e potrebbe migliorare il dialogo tra istituzioni e imprese.

 

La settimana scorsa, Antonio Ferrarelli, presidente della Fondazione Think Tank Nord Est, insieme a Carlo Cottarelli, è stato ricevuto da Renato Brunetta, nuovo Ministro per la Pubblica Amministrazione, per discutere di alcune proposte di riforma della burocrazia.

“Dopo la nomina di Brunetta abbiamo contattato Carlo Cottarelli – spiega Antonio Ferrarelli – con cui avevamo elaborato un report contenente 20 proposte generali e 91 proposte specifiche di sburocratizzazione, per inviare il dossier al nuovo Ministro. Dopo solamente un paio di giorni il Ministro Brunetta ha invitato noi e Cottarelli a Roma ad un incontro a Palazzo Vidoni. Abbiamo discusso dell’importanza di semplificare normative e adempimenti delle imprese: il Ministro Brunetta ha dimostrato molto interesse al contenuto del nostro report, di cui terrà conto nel percorso di riforma della burocrazia”.

Tra marzo 2019 e giugno 2020, infatti, la Fondazione Think Tank Nord Est aveva condotto un articolato percorso di analisi in collaborazione con l’Osservatorio Conti Pubblici Italiani diretto da Carlo Cottarelli. Più di 250, nel complesso, sono state le imprese ascoltate dalla Fondazione e da alcune associazioni di categoria, nel corso di focus group ed altri incontri, al fine di individuare le principali criticità legate agli adempimenti burocratici ed avanzare possibili soluzioni.

La ricerca ha prodotto un dossier con 91 proposte di semplificazione amministrativa: fisco, edilizia privata e appalti pubblici sono tra le aree più ricche di suggerimenti, ma ci sono anche indicazioni per migliorare il dialogo con la Pubblica Amministrazione. L’obiettivo era quello di avanzare indicazioni puntuali e non generiche lamentele contro la burocrazia. Per questo, lo studio contiene suggerimenti precisi come ad esempio la riduzione del numero di stazioni appaltanti; la cancellazione di 19 micro-imposte; la liberalizzazione di alcuni interventi edilizi; la definizione di casistiche standard per aliquote, detrazioni e riduzioni IMU; il rispetto dei tempi di istruttoria delle pratiche edilizie. In questa prospettiva, la digitalizzazione potrebbe aiutare le imprese, ad esempio standardizzando la modulistica, rafforzando lo scambio di informazioni tra pubbliche amministrazioni, introducendo l’impegnativa digitale nelle cure termali.

“La burocrazia rimane il principale ostacolo per le imprese di tutto il Paese – commenta Antonio Ferrarelli – sotto forma di moduli cartacei eccessivi, normative complesse ed in continuo cambiamento, adempimenti inutili. E’ un costo che non ci possiamo permettere: soprattutto in un momento difficile come questo, servono tempi certi, procedure semplici e regole chiare. La riduzione della burocrazia è una riforma fondamentale per far ripartire l’economia – continua Ferrarelli – soprattutto in settori come quello turistico, quasi fermo a causa della pandemia. E’ finito però il tempo della protesta ed è arrivato il momento di agire: imprese e categorie economiche devono avanzare proposte puntuali di riforma, mentre gli enti pubblici devono ridurre i tempi di approvazione delle pratiche e snellire gli iter autorizzativi”.

 

 

Fondazione Think Tank Nord Est

Via Torre Belfredo 81/d, 30174 Venezia Mestre

Tel: 340 2858421

info@infonett.it