via Torre Belfredo 81/d - 30174 - Venezia-Mestre
info@infonett.it
+39 041 5953929

Il traffico portuale nel 2018 in Italia

Osservatori > Enti Locali e Territorio

Il traffico portuale nel 2018 in Italia

Enti Locali e Territorio
Data Pubblicazione26 Mag 2019
Trieste e Venezia tra i primi porti italiani per traffico di container

Il traffico portuale di container è pressoché stabile in Italia nel 2018 (-0,6%), con circa 10,6 milioni di TEU.

È Genova il principale porto italiano per movimento container, con 2,6 milioni di TEU, un dato in linea con quello del 2017 (-0,5%). In Italia, un container su quattro passa per Genova. Importanti scali si trovano anche a Gioia Tauro (2,3 milioni di TEU) e La Spezia (1,5 milioni di TEU).

I porti di Trieste e Venezia occupano rispettivamente il quinto e il sesto posto in graduatoria per traffico di container. Lo scalo giuliano supera i 700 mila TEU nel 2018, con una crescita del +17,7% rispetto all’anno precedente. Il porto veneziano mette insieme oltre 600 mila TEU, +3,4% sul 2017.

Un altro porto del Nordest tra i primi 20 del Paese per traffico container è quello di Monfalcone, che ne trasporta circa un migliaio (+16,4% rispetto al 2017).

Il principale porto italiano per transhipment (il trasbordo dei container da una nave all’altra) è Gioia Tauro, scalo dedicato interamente al transhipment. In termini percentuali, il secondo porto per quota di transhipment è Cagliari (56% nel 2018), seguito da Trieste (40%).

Il report in pdf: Il traffico portuale nel 2018 in Italia
di Riccardo Dalla Torre, Fondazione Think Tank Nord Est